Le piccole 424

L' Italia e le sue ferrovie statali non sono mai state terreno fertile per le locomotive con il rodiggio più diffuso al mondo. Qui da noi le loco con solo 2 carrelli motori (rodiggio Bo' Bo') hanno avuto vita complicata fra le centinaia di loco dallo schema italiano a 3 carrelli e cassa snodata, che si è diffuso così facilmente principalmente a causa della difficile orografia e quindi della asprità di molte nostre linee ferroviarie. Se le più recenti E.444 erano state studiate per brevi treni dal peso contenuto da trainare a velocità medie elevate, queste piccole loco hanno fin dall'origine rappresentato la trazione elettrica per i treni locali e accellerati di un Italia in ricostruzione. Tranne qualche servizio merci - come negli ultimi periodi alla testa di carri auto vuoti da Torino di Sangro a Milano - e un esperimento di comando multiplo presto abortito, i servizi tipo sono sempre stati su linee brevi o medio-lunghe con composizioni non troppo impegnative.

Hanno viaggiato in lungo e in largo sui binari di tutto il paese dal 1943 a oggi e ora sono in attesa della fine concentrate nel deposito di Alessandria. Sono in una quindicina ad aspettare la fiamma ossidrica, le altre 105 unità hanno avuto la fortuna della riconversione al servizio navetta iniziata nel 1989 e ancora sono alla testa o alla coda di treni navetta in giro per la penisola. Le ultime 2 macchine atte al servizio in quel di Alessandria sono adesso in turno misto con le sorelle navetta sulle linee piemontesi e toccano punti estremi di quella regione, sconfinando fino a Savona o fino a Milano P.ta Genova. Proprio qui, dieci anni fa, ebbi l'occasione di fare le prime foto a queste loco.

Allora, a Porta Genova - capolinea della semisconosciuta linea da Mortara - c'era ancora il fascino che una piccola stazione di campagna può esercitare, ma con in più il fatto di essere in pieno centro a Milano. Fra i navetta e le E.646 erano ancora moltissime le coppie al giorno in carico alle E.424. Carrozze anni '50, qualche tipo 1921 e le ultime corbellini erano il convoglio tipo che normalmente vedevi in manovra sui corti binari della stazione milanese. Ogni giorno c'era poi una coppia di locali che era trainata da una doppia di E.424 che, giunta al termine del viaggio, iniziava a manovrare su e giù per la breve asta di manovra, fra altre 424 in sosta. Ogni pomeriggio chi andava a P.ta Genova poteva assistere alle partenze quasi in batteria dei treni serali di pendolari verso la pianura della Lomellina, tutti trainati dalle mitiche 424, che con il loro tipico ronzio acuto, lasciavano il piccolo scalo di Milano, passavano lungo il Naviglio per gli scali di S.Cristoforo (ora in fase di demolizione per i soliti mega progetti edili) e si avventuravano fra le risaie del Vigevanese.

Seguendo questi convogli ho iniziato a conoscere le linee piemontesi dove queste loco erano di casa. Ho iniziato a frequentare quelle stazioni dove le 424 erano meta sicura: Mortara, Novara, Alessandria, Valenza, Voghera e Arona. Quando poi, nel 1992/93, per ragioni di turno le E.424 arrivarono fino sotto alle tettoie di Milano Centrale, l'inseguimento di queste veterane crebbe in assiduità. Andai a cercarle anche lontano dalla città lombarda, in Abruzzo e Marche, sulla adriatica; in Calabria, in Campania e altrove.

Ma i turni già si assottigliavano sempre più, sempre di più i turni si mischiavano con quelli delle sorelle navetta, non meno belle e cariche di fascino. Ma era proprio il colore castano-isabella che le rendeva ancora più old-timer e quindi per me più belle. Il primo affronto si ebbe con la semplificazione dello schema con il colore solo isabella e poi arrivò con l'estrema unzione distribuita ad alcune unità di Alessandria, siglate come appartenenti ai depositi di Valona (...) o Mogadiscio (...). Ora solo due unità si contendono gli ultimi servizi eccezionali e qualche riserva in quel di Alessandria, mentre per altri 3 o 4 esemplari si è già acceso il dibattito per la preservazione. L'importante è che rimanga traccia nel futuro del fascino razionalista anni '40 di queste mitiche piccole 424!