Pavia - Stradella

La linea a binario unico che collega le stazioni di Bressana Bottarone e Broni viene percorsa dai convogli in servizio locale fra Pavia e Stradella, città poste rispettivamente sulle linee Milano-Genova e Alessandria-Piacenza. Elettrificata fin dagli anni '50, una simile bretella ferroviaria rappresenta un'ottimo itinerario alternativo ai traffici sud-nord, dal momento che alcuni merci sono quotidianamente deviati da Piacenza verso Milano attraverso questa breve tratta. Durante il giorno la linea vede invece traffico locale con punte di pendolarismo alla mattina presto e alla sera.

La maggior parte dei treni infatti - effettuati con elettromotrici (attualmente ALe.582) o automotrici (ALn.668.1500) - inizia il proprio viaggio a Pavia, eccetto alcuni convogli composti da loco e carrozze navetta che conducono i lavoratori verso la metropoli milanese o li riportano a casa alla sera senza cambi intermedi. Queste rotaie hanno anche conosciuto regolari periodi di gestione a trazione termica, nonostante la presenza della catenaria: la vicinanza del deposito diesel di Pavia - ora soppresso - era fonte di comodità nella gestione con ALn dei servizi locali; qui si sono viste infatti le ALn.990, le 773 e ultimamente le 668.1500. Tralasciando la parte di percorso in comune con i treni per Genova, analizziamo le zone attraversate da questa linea.

Abbandonata la stazione di Bressana Bottarone, la linea devia con una secca curva a sinistra in direzione Bressana Argine, prima della quale si può notare un raccordo in curva che conduce ad una ditta abbastanza importante che custodisce a mo' di monumento sul proprio piazzale nientemeno che una 640. Bressana Argine non è che un casello con un marciapiede; la prima stazione abilitata agli incroci è quella successiva: Pinarolo Po. Dopo altri kilometri in linea retta si giunge alla piccola fermata di Barbianello - il cui edificio ha ancora chiara l'impronta dell'architettura fascista - e, con una lieve curva, si prosegue fino a incontrare i due binari della tratta proveniente da Voghera, fin dentro il piazzale della stazione di Broni. Da qui i nostri treni giungono a Stradella, capolinea del servizio su questa linea. Per alcuni anni un convoglio di ALe.803 prima e di 773 poi ha coperto un complicato turno con diverse corse fra Milano Lambrate e Stradella, con una corsa diretta fino a Piacenza. Ora un autobus ha preso il suo posto. Il paesaggio che contraddistingue questi luoghi è quello rilassante delle colline dell'OltrePo pavese, fra campi arati e corsi d'acqua.

Non sono molte le opportunità fotografiche offerte da questa linea: alcuni scorci fra Bressana e Pinarolo Po, la bella fermata di Barbianello (in luce dalle 9.30 alle 16.00) e un punto dalle ampie inquadrature appena dopo quest'ultima stazione. Tutte le stagioni dell'anno sono valide per andare a scattare da queste parti: colori e luci diverse vi permetteranno comunque immagini sempre diverse.

Puoi vedere le immagini cliccando i riferimenti sulla mappa:

pvstrad.gif (10501 byte)